PERUGINO L., ROAS L., LELLI S.: Consulenze alcologiche e idoneità alla guida: linee di indirizzo per le CML nella valutazione dei soggetti segnalati per violazione dell’art. 186 CdS o per patologie alcol-correlate.

PERUGINO L. (*), ROAS L. (**), LELLI S. (*)

Consulenze alcologiche e idoneità alla guida: linee di indirizzo per le CML nella valutazione dei soggetti segnalati per violazione dell’art. 186 CdS o per patologie alcol-correlate.

 Comunicazione al III Congresso Nazionale della Società Scientifica COMLAS – Foggia, 29 Settembre-1 Ottobre 2016.

(*) UOC Medicina Legale, Azienda USL Toscana Nordovest – ex USL 5 Pisa.

(**) Medico Legale, Pisa

Corresponding Author: lisa.perugino@uslnordovest.toscana.it

Abstract: Alcohology Consultation and Fitness to Drive: Guidelines for the Medico Legal Evaluation of Alcohol Abusers.

An increasing awareness about alcohol related traffic accidents and the latest Italian Legislation on Traffic Homicides lead to the need of effective  diagnostic pathways to evaluate if a previous drunk driver  or a former alcoholic  can safely resume driving.

This paper show data about the alcohol related medico legal evaluations made by the Pisa (Italy) panel of  Medical Experts appointed by the Ministry of Transport in the first semester of  2016 (430 cases), 134 of wich were repeat DUI offenders, or had a BAC>1.5 g./l, or blood values suggestive for heavy drinking. The last mentioned were sent for an Alcohology Consultation at the local NHS unit; as their report was of difficult interpretation in almost half of such cases, we realized that guidelines had to be draft to help the panel of Medical Experts to better understand the results of exams and reports in order to evaluate if such individuals can be safely considered fit to resume driving.

Riassunto:

Il problema della sinistrosità stradale legata all’alcol e le recenti novità normative in tema di omicidio stradale impongono l’esigenza di migliorare i percorsi di accertamento dei disturbi alcol correlati nei soggetti segnalati per violazione dell’art. 186 del Codice della Strada (CdS) o per patologie alcol correlate. Nel presente lavoro abbiamo analizzato le revisioni e le conferme di patente di guida giunti all’attenzione della CML di Pisa nel I semestre 2016 per problemi alcol correlati, per un totale di 430 casi; di questi, 134 pazienti che hanno presentato maggiori difficoltà per una corretta valutazione ai fini dell’idoneità alla guida (storie di recidività di segnalazione ex art 186 CdS, alcolemia > 1,5 g/l, parametri ematochimici alterati, etc.) sono stati indirizzati al Centro di Consulenza Alcologica (CCA) di riferimento per l’ex Azienda USL 5 Pisa (oggi Azienda USL Toscana Nordovest), che segue le procedure di valutazione descritte nella Delibera della Regione Toscana n. 624 del 03/09/2007. Il giudizio emesso dal Centro di Consulenza Alcologica è stato motivo di difficoltà di interpretazione in quasi la metà dei casi studiati (45.52%), con conseguente criticità nella formulazione del giudizio finale di idoneità alla guida da parte della CML.

Scopo del presente lavoro è quello di elaborare delle linee di indirizzo per le CML nella valutazione dell’idoneità alla guida dei soggetti segnalati per violazione dell’art. 186 CdS o per patologie alcol-correlate e di approfondire i contenuti delle diagnosi alcologiche, al fine di realizzare nuovi e più efficienti protocolli di accertamento dell’idoneità alla guida. 

QUI SOTTO TROVI IL LINK AL PDF

DEL TESTO INTEGRALE (IN ITALIANO)

Click below for the ITALIAN FULL TEXT (PDF)

7 Perugino

 

>> RITORNA ALL’INDICE/RETURN TO INDEX